Come Creare una Campagna Pubblicitaria per Hotel in 10 Passi

Hai inserito il tuo hotel su booking.com ma continui ad avere stanze vuote?

Sei stanco delle commissioni da corrispondere alle agenzie online e vorresti ricevere più prenotazioni dai tuoi canali diretti?

Vuoi aumentare la visibilità del tuo hotel, ma non sai come fare?

 

Certamente vi sarà balzata alla mente come risposta: “creo una campagna pubblicitaria per il mio hotel”! Ora il problema è: “da dove inizio?

 

Se infatti Booking e le altre OTA (Online Travel Agency) offrono grande visibilità, lo strumento di promozione che esse offrono è standardizzato su tutte le offerte: diventa allora difficile emergere, soprattutto se non si è vincenti in uno dei parametri di ricerca. Senza contare poi le commissioni! Per questo le inserzioni sulle OTA non rappresentare la principale strategia pubblicitaria per il tuo hotel, ma possono costituire una piccola parte del tuo piano.

 

Un consiglio? Utilizza più armi possibili: crea una campagna pubblicitaria multi-canale. E non preoccuparti per il budget: è alla portata di tutti, anche dei piccoli hotel.

 

Torniamo però alla domanda “da dove iniziare”. Qui di seguito….

10 Step da Seguire per Creare una Campagna Pubblicitaria Efficace per il tuo Hotel 

10 passi per creare una campagna pubblicitaria per hotel

 

1. INDIVIDUA IL TUO TARGET

Qual è il tipo di persona che puoi soddisfare al 200%? Chi soggiornando nel tuo hotel si sentirà a casa? Quale persona è più propensa a lasciarti una super recensione e a tornare nella tua struttura anche il prossimo anno? Individuala!

Il tuo hotel è ideale per famiglie o per coppie senza figli? Per manager o per turisti? Per anziani o per gruppi di giovani? Da che zona proviene la maggior parte dei tuoi ospiti?

Colpire alla cieca è inutile: nello strutturare una campagna pubblicitaria per il tuo hotel devi concentrare tutti gli effort solo su quel target. Più il target sarà specifico, più raggiungerlo richiederà un costo inferiore. Parlagli e fagli capire che conosci le sue esigenze, che ha appena trovato ciò che cercava. Piacere a tutti non si può, ma l’importante è far innamorare qualcuno!

 

2. VALORIZZA I TUOI PUNTI DI FORZA

Cosa offri di speciale che gli altri non hanno?

Può essere il tuo ottimo ristorante, la tua splendida piscina, la location mozzafiato, le convenzioni che hai con i negozi vicini, l’esclusività delle tue stanze, il prezzo.

Per individuare i tuoi punti di forza puoi aiutarti anche con le recensioni dei tuoi ospiti: quale complimento ricorrente ti viene fatto?

Focalizza la tua campagna pubblicitaria su ciò che ti rende unico rispetto alla concorrenza. E nel farlo entra nei dettagli: quanti posti auto hai? Quanto sei vicino alla stazione? Quanto è grande la tua piscina?

 

3. RINFORZA IL TUO CANALE DIRETTO

Per attirare più prenotazioni il tuo sito deve diventare il centro di gravità della tua strategia di marketing: deve essere ben posizionato su Google e attirare traffico dai Social Network.

Ottimizzarlo in ottica SEO è indispensabile, e a tal proposito è necessario seguire la costante evoluzione degli algoritmi di Google sul posizionamento.

È importante poi investire nel SEM (Search Engine Marketing) tramite le campagne a pagamento di Google AdWords, per far sì che il tuo sito sia ben posizionato anche tra i risultati sponsorizzati.

Spesso gli utenti iniziano a programmare un viaggio via smartphone e poi prenotano da pc: sfrutta il Responsive Web Design per offrire la migliore user experience possibile su ogni dispositivo.

Navigabilità (da qualsiasi device) e Velocità devono essere le tue parole d’ordine.

È fondamentale poi poter contare su un booking engine performante e su un gestionale semplice e affidabile: con un CMS per il mercato alberghiero potrai gestire i contenuti del tuo sito, creare landing page dedicate a offerte particolari, promuoverle sui social media e personalizzare i contenuti anche in maniera dinamica.

Una volta effettuate queste azioni avrai posto la base operativa per la tua campagna pubblicitaria.

 

4. CREA CONTENUTI AD HOC PER SITO E BLOG

Il tuo sito deve trovare il giusto compromesso tra design, funzionalità e utilità dei contenuti.

Avere fotogallery e video-spot di qualità  permetteranno al visitatore di farsi un’idea del tuo hotel. Per questo affidarsi a fotografi e video-maker professionisti è sempre un ottimo investimento.

Il tuo numero di telefono e il tuo booking online dovranno essere sempre facilmente accessibili.

Ma soprattutto il tuo sito dovrà ospitare contenuti sempre nuovi e soprattutto utili. Su quest’ultimo punto è utile ricordare che Google favorisce i siti capaci di rispondere alle domande degli utenti. È qui che entra in gioco il Blog, la parte viva del tuo sito, che dovrai aggiornare periodicamente e che potrà poi diventare un punto di ritrovo per i lettori affezionati.

 

Che tipologia di contenuti creare?

  • Parla dei punti di forza del tuo hotel, dedicando post specifici alla tua piscina, ai piatti preparati dal tuo chef o ai cocktail del tuo bar.
  • Proponi itinerari turistici, magari di diversa durata: 1, 3, 7 giorni.
  • Consiglia servizi utili (dove trovare una guida, o noleggiare un’auto), location da visitare (le migliori passeggiate, i musei da vedere, le spiagge imperdibili), ristoranti e locali notturni. Da questo punto di vista il blog può aiutarti a stabilire legami con le realtà economiche locali, creando convenzioni, collaborazioni, marketing reciproco.
  • Parla degli eventi della tua città, intervistando ospiti e organizzatori e magari proponendo navette dal tuo hotel.
  • Non trascurare aspetti storici e culturali, o una rubrica di vocabolario turistico per gli stranieri.

 

Come vedi le possibilità sono infinite, e con un po’ di inventiva il tuo blog sarà sempre ricco di contenuti interessanti.

Ricordati di utilizzare immagini, di inserire link utili, e di mantenere uno stile ben riconoscibile.

Non esitare a chiedere l’aiuto di un professionista, perché il blog è uno strumento potentissimo.

Immagina un utente che abbia prenotato un volo, e che prima ancora di cercare un alloggio digita sui motori di ricerca “cosa vedere” o “cosa fare” nella destinazione prescelta. Immagina che sia indirizzato al tuo blog, e che dopo una piacevole lettura realizzi che si tratta del blog di un hotel che è proprio nella posizione che stava cercando. Fantastico, no?

 

5. COLPISCI IL TUO TARGET CON UNA PUBBLICITÀ MIRATA

Il sito del tuo hotel è a questo punto pronto: è giunto ora il momento di incrementarne il traffico.

Google può farti raggiungere un segmento di pubblico altamente profilato: con le campagne pubblicitarie di retargeting su Rete Display puoi creare banner pubblicitari specifici per alcuni utenti (chi ha già visitato il tuo sito, o a chi ha appena prenotato un volo aereo). Puoi anche intercettare nuovi utenti con caratteristiche simili ai visitatori del tuo sito web.

Facebook è l’arma vincente per raggiungere il tuo target a costi contenuti perché ti consente di decidere facilmente a quante persone indirizzare il tuo messaggio pubblicitario ed in base a quali parametri (zona di residenza, sesso, età).

Molto potente è la discriminazione in base agli interessi: inserendo le giuste parole chiave puoi rivolgerti agli appassionati di viaggi o della tua località, e tramite gli interessi correlati puoi allargare il campo.

Ricorda: i social creano hype, e possono rendere i contenuti della tua pagina molto virali, ma è sul sito web che avviene la conversione: un like non necessariamente si convertirà in un cliente.

L’obiettivo di una campagna pubblicitaria su Facebook deve essere quindi quello di promuovere il tuo sito, il tuo numero di telefono o una particolare offerta che vuoi proporre.

Sfruttando le notizie sponsorizzate, ad esempio, la tua pagina apparirà nel feed dell’utente con la dicitura “piace a questo/i amico/i”. La persona che originariamente ti ha dato il suo like diventa così un tuo promoter presso i suoi amici: è questa la forza di Facebook.

 

Ok, ma come scrivere un annuncio pubblicitario efficace?

Alcuni consigli:

  • Le immagini sono il tuo biglietto da visita: devono essere luminose, allegre, con persone. Insieme a una grafica accattivante, magari in linea col logo dell’hotel.
  • Ma non sono tutto: ciò che scrivi può essere molto più importante. Senza un buon titolo che attiri l’attenzione, ad esempio, nessuno leggerà il tuo annuncio.
  • Ricorda: per parlare al tuo target devi parlare come il tuo target. Se tutti scrivono nelle recensioni “perfetto per famiglie” scrivilo anche tu! Così facendo, oltre a parlare come i tuoi potenziali ospiti, crei corrispondenza tra pubblicità e recensioni, e fai un’ottima impressione a chi si sta informando su di te.
  • Tieni sempre a mente il tuo punto di forza e proponi il tuo prodotto in maniera decisa, emotiva, spiazzante: il lettore non ti ignorerà, e anche se continuerà la ricerca il tuo annuncio, e dunque il tuo hotel, gli/le rimarrà impresso.
  • E poi sbizzarrisciti con le promozioni: un’idea può essere un piccolo sconto al bar dell’hotel per chi prenota tramite il tuo sito.
  • Infine, pensa in anticipo a come gestirai le emergenze (lamentele sulla tua pagina, recensioni negative), e utilizza Messenger (o Whatsapp): sempre più utenti interagiscono in questo modo per richiedere informazioni. 

 

6. SFRUTTA LA POTENZA DELLE FOTO SU INSTAGRAM

Le immagini evocano immediatamente viaggi e relax: con una buona campagna pubblicitaria su Instagram potrai rendere il tuo hotel un marchio riconoscibile e apprezzato, e potrai intercettare i tuoi clienti target anche mesi prima della scelta delle vacanze.

Se possiedi un profilo Business su Instagram, puoi inserire il link del sito e una breve descrizione del tuo hotel, e realizzare campagne pubblicitarie a pagamento rivolte a un target particolare, proprio come già visto per Facebook.

Quindi?

  • Fotografa i tuoi eventi o quelli della tua città, i piatti migliori del tuo ristorante, i cocktail e le colazioni preparate dai tuoi barman. Non dimenticare di dare spazio alle attrazioni locali, e di coinvolgere il tuo staff, mostrando alcuni “dietro le quinte” simpatici.
  • Scegli foto divertenti e con persone reali, e usa i filtri se necessario.
  • Cerca di far mimetizzare i post sponsorizzati fra quelli organici. Quindi, testi non troppo commerciali: devi solo incuriosire, sarà la pagina del tuo sito a essere ottimizzata per vendere.
  • Promuovi il tuo hashtag, che i tuoi clienti utilizzeranno poi nelle loro foto divenendo degli ambassador. Se hai il consenso puoi anche ripostare le foto di chi si è geolocalizzato nella tua struttura.
  • Trova uno stile e sii costante: pubblica spesso e a cadenza regolare, anche in bassa stagione o quando sei chiuso.
  • Ricorda che Instagram non è solo una vetrina. Interagisci, segui pagine, metti like e commenta le foto dei followers: sarai ricambiato.
  • Usa le storie e le dirette, e affidati a un influencer se hai bisogno di maggiore visibilità.

 

7. UTILIZZA IN MODO STRATEGICO LE MAIL

Implementando una campagna pubblicitaria via mail in maniera strategica – e tramite l’utilizzo di alcuni strumenti – sarai anche in grado di recuperare le prenotazioni interrotte.

L’utente medio apre vari booking online e poi li abbandona, alla ricerca dell’opzione migliore.

Tramite l’email retargeting puoi scrivere un messaggio personalizzato e coinvolgente (magari aggiungendo una piccola promozione a tempo) per invitare l’utente a concludere la prenotazione.

Puoi fare lo stesso anche utilizzando banner promozionali personalizzati.

Le campagne via mail possono essere utilizzate anche in fase di post-vendita: regala una guida e-book con la conferma di prenotazione, e invita in maniera simpatica il cliente a lasciare una recensione a fine soggiorno.

A distanza di mesi puoi infine attivare una campagna promozionale che vada a proporre offerte per i vecchi ospiti: è un ottimo metodo per fidelizzare clienti e per ricevere più prenotazioni dai tuoi canali diretti.

 

8. IMPLEMENTA I PREZZI DINAMICI E IL META-SEARCH MARKETING

Le dinamiche attuali del mercato richiedono la disponibilità in tempo reale delle camere e una politica di prezzi dinamici.

Questa strategia permette di realizzare margini migliori in funzione di vari fattori: l’andamento passato, presente e previsto, la domanda, i prezzi dei competitors, il meteo, gli eventi vicini.

Un software per la gestione delle tariffe dinamiche aggiorna automaticamente i prezzi sia sul tuo sito che su tutti i canali della tua campagna.

Utilizza anche il meta-search marketing: interfaccia il tuo booking engine con i metamotori turistici (TripAdvisor, Google Hotel Finder, Trivago, Kayak). Questi strumenti permettono ai viaggiatori di leggere recensioni e confrontare i prezzi, e sono un alleato prezioso perché possono promuovere il tuo canale diretto.

 

9. SII FLESSIBILE

È fondamentale monitorare l’andamento della campagna pubblicitaria online per il tuo hotel e tracciarne quindi i risultati.

Le analisi possono partire ad esempio dal comprendere quali sono le parole chiave che generano più prenotazioni, e quali campagne social possono essere migliorate e come. Ogni interazione col tuo sito e con le tue pagine rappresenta un’informazione preziosissima per definire le strategie future.

Ogni mese fermati dunque un attimo a valutare l’andamento della tua campagna pubblicitaria, mettila in discussione e perfezionala. La configurazione ottimale arriverà solo dopo molti tentativi.

 

10. AFFIDATI AD UN PROFESSIONISTA

Come hai visto, il mondo del web marketing turistico è pieno di strumenti potenti e creativi.

Ne conosci altri? Hai suggerimenti diversi? Come intendi promuovere la tua struttura? Faccelo sapere nei commenti.

Ma questo è anche un mondo difficile e sempre in movimento.

 

Un professionista esperto sia di hospitality alberghiera che di web marketing può aiutarti a:

  • analizzare il tuo target, la tua stagionalità e i tuoi punti di forza;
  • sapere dove (e per quanto tempo) investire il tuo budget pubblicitario;
  • creare, gestire e ottimizzare il tuo sito, il tuo blog e le tue campagne social;
  • essere sempre aggiornato sugli algoritmi dei motori di ricerca e dei vari social network;
  • accrescere la tua reputazione online sulle OTA e sui meta-motori di ricerca;
  • gestire i prezzi dinamici e il booking engine;
  • monitorare i risultati del tuo sito e delle tue campagne;
  • ricevere una visione d’insieme sul panorama dei competitor;
  • avere accesso alle ultime tendenze in fatto di mercato alberghiero e nuove tecnologie.

 

Scegli bene a chi affidarti, ed in bocca al lupo per la tua campagna pubblicitaria!

Facebook Comments